Cesto
Diabete

Diabete

Cos'è il diabete?

Il diabete è una malattia metabolica caratterizzata da un elevato livello di zucchero nel sangue: iperglicemia. È causato da un'insufficiente produzione di insulina o, tuttavia, da cellule dell'organismo non utilizzate correttamente. Di conseguenza, si verificano cambiamenti nel metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine.

Tipi di diabete

L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) distingue tre tipi di diabete:

  • Diabete di tipo 1 (diabete giovanile o diabete insulino-dipendente): una malattia autoimmune che si verifica principalmente nei giovani e meno spesso negli adulti. A causa della distruzione autoimmune delle cellule pancreatiche, non producono abbastanza insulina o la producono in quantità molto limitate.
  • Diabete di tipo 2 (diabete legato all'età): il pancreas produce insulina, ma in quantità insufficienti, o non viene utilizzato correttamente dalle cellule (insulino-resistenza). Si verifica negli adulti ed è associato al sovrappeso.
  • Diabete gestazionale: si verifica durante la gravidanza. La resistenza all'insulina causata dagli ormoni prodotti durante la gravidanza è più probabile che sia incolpata del suo verificarsi.

I principali sintomi del diabete sono:

  • aumento della produzione di urina
  • aumento della sensazione di ting
  • fame eccessiva e perdita di peso per qualche motivo.

Complicazioni acute (ipoglicemia, chetoacidosi, sindrome iperosmolare achetotica diabetica) possono verificarsi a causa di disturbi metabolici e complicazioni croniche (complicanze cardiovascolari, nefropatia, retinopatia, neuropatia e microangiopatia) possono verificarsi a seguito della progressione della malattia.

Il diabete di tipo 1 e il diabete gestazionale sono trattati con insulina e il diabete di tipo 2 è trattato con agenti antidiabetici orali e in alcuni casi insulina.

Consigli generali sul diabete:

Il controllo del diabete si basa sulla dieta, l'attività fisica, l'autocontrollo regolare e il trattamento insulinico o antidiabetico, a seconda del tipo di malattia. Inoltre, è essenziale essere consapevoli della propria malattia, in quanto questo è l'unico modo per controllarla attivamente e per conviverci nel modo più normale possibile.

Dieta nel diabete

La dieta dovrebbe essere equilibrata e sana.

  • Limitare la quantità di zuccheri semplici (tutti i tipi di zucchero, miele, marmellata, gelatina, dolci, cioccolato, torte, altri dolciumi, rinfreschi, frutta in salamoia). Questi zuccheri vengono assorbiti più rapidamente e causano improvvisi aumenti del controllo glicemico.
  • Goditi frutta fresca, succhi naturali e composte senza zucchero con moderazione in quanto contengono anche zuccheri.
  • Gli alimenti ricchi di fibre (pane integrale e riso, frutta, verdura, legumi) sono molto utili in quanto riducono l'assorbimento degli zuccheri e migliorano il trasferimento di sostanze dall'intestino.
  • Proteine: carne , pesce, uova, formaggio sono necessari per la crescita del corpo e il ripristino dei tessuti.
  • Grassi: utilizzare olio d'oliva. Ridurre l'assunzione di grassi animali.
  • Mantenere un programma di pasti permanenti e limitare il loro numero a cinque al giorno, in quanto ciò aiuta a controllare meglio il controllo glicemico.
  • Evitare le bevande alcoliche con troppo zucchero: birra, vini dolci, liquori, vino dolce di mele (sidro). Con moderazione e durante il consumo si possono gustare bevande alcoliche a basso contenuto di zucchero: vini secchi, sheri e vino di mele naturale (sidro naturale).

Attività fisica nel diabete

Ridurre il peso corporeo se necessario.
L'attività fisica aumenta l'efficienza dell'insulina e abbassa i livelli di glucosio nel sangue, aiuta con la perdita di peso e migliora la salute cardiovascolare.
Non fumi.

Esami preventivi nel diabete mellito

  • Controllare periodicamente la funzione renale, la pressione sanguigna, la vista, i grassi nel sangue.
  • Tecniche perla scansione di urina e sangue: è importante imparare a tenere un diario di autoesame, che è possibile valutare le condizioni in qualsiasi momento e presentare le condizioni generali quando si visita il medico.
  • Eseguire regolarmente esami odontoiatrici e seguire i consigli per una corretta cura dei denti e delle gengive.

Come prendersi cura dei piedi nel diabete?

A causa di complicazioni neurologiche e vascolari del sangue, che possono verificarsi in una forma più grave della malattia, la cura delle gambe è particolarmente importante.

  • Controlla i tuoi piedi ogni giorno per vesciche, abrasioni o crepe. Inoltre, controlla le ferite tra le dita.
  • Dovrai fare le unghie dritte.
  • Non tagliare i calli.
  • Dì al podologo che sei diabetico.
  • Lavare i piedi ogni giorno e pulirli accuratamente, soprattutto tra le dita. Puoi anche usare una crema idratante.
  •  Evitare temperature molto alte o molto basse. Controllare la temperatura dell'acqua nella vasca /doccia.
  • Se hai i piedi freddi di notte, si consiglia di usare calze (preferibilmente fatte di lino e a tenuta di pelle). Non posizionare termofori sui piedi o utilizzare cuscini da massaggio per le piante dei piedi.
  •  Non usare agenti chimici per rimuovere i calli.
  • Controlla quotidianamente le tue scarpe per eventuali oggetti estranei, residui di unghie o inserti di scarpe strappati. Indossare scarpe opportunamente grandi e flessibili. Non devono essere appuntiti o aperti nella zona delle dita.
  • Indossare calze opportunamente grandi. Non indossare calze spesse nella zona della suola o quelle con cuciture spesse. Dovresti stare a usare i calzini ogni giorno. Non usare garsiles o calzini con il bordo superiore stretto.
  • Non camminare mai a piedi nudi.

Articoli correlati

Produzione biologica nei nostri campi.
Produzione propria e moderna
Rigorosi controlli di qualità
Prodotti standardizzati